Alto Adige 18/03/2011 (Terminal)

18.03.2011 14:20

 

Aeroporto: terminal quasi pronto 

 

E Widmann porta il masterplan in giunta: si decide il 28 marzo

 

BOLZANO. All'aeroporto proseguono spediti i lavori per il nuovo terminal. La struttura esterna, tutta in vetro, è praticamente pronta e nelle prossime settimane l'adeguamento della stazione dovrebbe essere completato con la nuova area arrivi (divisa in area Ue e non Ue), il bar e il ristorante e - al piano superiore - gli uffici dell'Abd e dell'Enac. Si lavora anche al nuovo parcheggio sull'ex campo da calcio militare che aggiungerà altri duecento posti auto ai 120 attuali.

IL MASTERPLAN. Dopo il primo passaggio in giunta avvenuto lo scorso novembre, il piano di sviluppo dell'aeroporto è pronto a tornare all'ordine del giorno dell'esecutivo. «La discussione è in programma il 28 marzo», annuncia l'assessore provinciale ai trasporti Thomas Widmann. I contenuti del masterplan in queste settimane sono state illustrate ai Comuni interessati, ai circondari Svp (in particolare Oltradige e Bassa Atesina) ed a qualche associazione di categoria. Tra via libera (l'intero mondo dell'economia con in testa albergatori e industriali), bocciature (il Bauernbund e gli ambientalisti) e spaccature (come in Bassa Atesina, dove i Comuni hanno votato con 28 sì, altrettanti no e 4 astensioni), è difficile individuare una linea univoca. Widmann, supportato da Durnwalder, vuole adeguare la struttura «alle esigenze moderne, creando una struttura piccola ma funzionale». La pista, così la Provincia, sarà riportata ai 1.405 metri originari, ma gli ambientalisti non ci stanno: «Il risultato della mediazione è stato chiaro, la posta non si tocca», accusano protezionisti del Dachverbnand, Ambiente e Salute, contadini e associazioni verdi di Bassa Atesina e Oltradige.

I LAVORI. C'è di più. «In realtà - dice Klauspeter Dissinger, presidente del Dachverband - nella mediazione non si era nemmeno mai parlato di nuovi uffici per Enac e Abd». Ma l'adeguamento del terminal è stato deciso ormai da tempo, tanto che i lavori sono in dirittura d'arrivo. La previsione di chiudere i lavori entro aprile dovrebbe essere rispettata. Il costo dell'intervento di restyling dell'aeroporto è di 6,5 milioni di euro ai quali vanno aggiunti altri 2,6 milioni per l'impianto fotovoltaico che è stato inaugurato la scorsa estate. Per i parcheggi ci vorrà qualche settimana in più, ma prima dell'estate - quando l'aeroporto registra il periodo di massimo afflusso - sarà tutto finito.



LA CONCORRENZA. Mentre Bolzano continua a interrogarsi sul suo aeroporto, a Verona continua lo sviluppo infrastrutturale del Catullo. La società della quale la Provincia di Bolzano detiene poco meno del 7% delle azioni, dopo aver portato a Villafranca la compagnia a basso costo Ryan Air ha dato il via ai lavori per adeguare lo scalo ad un forte incremento dei passeggeri. In questi giorni sono iniziati gli interventi di riqualificazione della pista (per via dei lavori alcuni voli saranno spostati sul vicino aeroporto di Brescia Montichiari) e a breve si concluderanno i lavori al terminal partenze che hanno comportato la progressiva riqualificazione di un'area di circa 1.500 metri quadrati, di cui fanno parte anche spazi di accoglienza dei passeggeri e nuove aree commerciali. La galleria commerciale, che era stata inaugurata lo scorso luglio con l'apertura di 16 punti vendita, entro aprile si amplierà con altri 265 metri quadrati di superficie e nelle prossime settimane sarà inaugurata anche l'area progettata per il low-cost.

 

(Alto Adige)

 

http://altoadige.gelocal.it/cronaca/2011/03/17/news/aeroporto-terminal-quasi-pronto-3698349