Nasce a Bolzano Flying Fri-El

23.01.2012 13:03

 

Si volerà a Roma con aerei da 60 posti

L'imprenditore Gostner punta a mezzi più grandi ed ecologici degli attuali

BOLZANO. Ore decisive per il rilancio dei voli di linea da Bolzano: oggi i fratelli Gostner della Fri-El Green Power costituiranno dal notaio la loro compagnia che dovrebbe chiamarsi "Flying Fri-El". E nei piani gestionali vi sono aerei più ecologici e silenziosi. La novità più significativa - oltre naturalmente alla ripresa dei voli per Roma Fiumicino - sarebbe proprio nella scelta che la nuova compagnia sudtirolese farebbe sul tipo di velivoli: l'obiettivo stando alle prime in discrezioni sarebbe infatti quello di arrivare ad avere una flotta di Dash 8 che per le loro caratteristiche tecnologiche sono più silenziosi e soprattutto più ecologici consumando un quantitativo di carburanti decisamente inferiore ai Dornier di Air Alps. E sul piano gestionale naturalmente anche il numero dei passeggeri è destinato a fare la differenza: si va infatti dai 60 agli 80 posti - poi dipende dai modelli e dagli allestimenti - numero che consentirebbe anche politiche molto più vantaggiose sul piano dei prezzi del biglietto. Si tratta di velivoli già in dotazione anche alle numerose compagnie che da tempo svolgono voli charter - ovvero quelli low cost abbinati di solito al soggiorno alberghiero nelle località turistiche di destinazione - facendo base all'aeroporto di San Giacomo. E, come molti bolzanini già hanno sperimentato per le loro vacanze, si tratta di voli con aerei da una settantina di posti con destinazione, ad esempio, Zara in Croazia, ma anche Cagliari e Tortolì in Sardegna o Crotone e Lamezia in Calabria. L'hangar nel quale poi possono trovare riparo almeno quattro velivoli è giàpronto da quasi due anni a poche centinaia di metri sul piazzale Nord della pista di San Giacomo. Oggi intanto i fratelli Gostner saranno dal notaio per costituire formalmente la loro compagnia aerea che dovrebbe chiamarsi "Flying Fri-El" (dopo un lungo confronto in famiglia infatti sarebbe stata accantonata l'ipotesi "Fri-El Airways") e a quel punto scatterebbero quelle poche settimane necessarie per completare tutte le procedure della minigara di Enac per poter far decollare gli aerei con i nuovi simboli sociali. Volerebbero tranquillamente per almeno sette mesi in attesa che la Provincia perfezioni poi la gara vera e propria magari anche per gli altri collegamenti ipotizzati con Vienna e con Francoforte. Parallelamente l'assessore ai trasporti Thomas Widmann sta facendo andare avanti a spron battuto il progetto di adeguamento della pista e delle strutture aeroportuali dopo avere recentemente inaugurato il nuovo terminal dello scalo "ABD". "Siamo fiduciosi - ha sottolineato Widfmann - di poter superare l'incresciosa situazione in cui ci ha posto Air Alps nei tempi più rapidi possibili". Della questione tornerà a parlarne stamattina anche la giunta provinciale che dovrà valutare la possibilità di costituirsi civilmente nei confronti della compagnia tirolese - per altro partecipata anche dalla provinciale "Sta" - per tutti i danni economici subiti dopo l'interruzione del servizio sullo scalo bolzanino senza la minima giustificazione o alcun preavviso violando così la convenzione in atto.

 

altoadige.gelocal.it

 

Oggi nasce "Flying Fri-El" e le premesse sono a nostro avviso più che ottime!

Iniziamo dalla tipologia di aereo: il DASH-8-Q300 e Q400 sono aerei regional che hanno una velocità massima di circa 500 Km/h rispetto ai 600 Km/h dei Dornier di AirAlps e offrono rispettivamente 56 e 76 posti nelle configurazioni classiche. Questo aereo e questa configurazione è già adottata da molti vettori rinomati come Austrian Airlines, Air Berlin, FlyBe, Augsburg, LuxAir e molti altri. L'intenzione dei Gostner sembrerebbe quindi la copertura della rotta per Roma Fiumicino con l'aereo più piccolo per mantenere le stesse frequenze e l'apertura delle rotte per Vienna e Francoforte con l'aereo più capiente. Inoltre il DASH-8-Q400 è già utilizzato per charter e quindi è ipotizzabile che i Gostner procedano anche in questo segmento, che tra la'ltro è uno dei più remunerativi per le compagnie aeree. Inoltre avendo gli aerei basati a Bolzano, anche per il cliente finale ci sarà un risparmio dato che non saranno necessari dei voli ferry come avviene oggi con i DASH di Austrian Airlines da Vienna.

Riguardo la manutenzione i Gostner hanno già il loro hangar molto capiente e quindi sarà un risparmio importante anche qui rispetto ad AirAlps che ogni sera volava ad Innsbruck. 
In un mese si spera di riuscire ad ottenere dall'ENAC il Certificato di Operatore Aereo di linea (COA) e quindi si possano inizare le operazioni di volo. Sarà poi estremanente importante riottenere il Code-Share con Alitalia per quanto riguarda la rotta con Fiumicino altrimenti sarà impossibile proseguire verso il sud d'Italia, meta di molti passeggeri che fino a ieri utilizzavano il volo di AirAlps. 

 

(FlyBolzano)

Lascia un commento

Lunghezza pista

Woody | 23.01.2012

Su Wikipedia ho trovato che il DASH-8 serie 400, ha bisogno per il decollo di una pista lunga almeno 1.402 m se a pieno carico.
La pista di Bolzano non è più corta?
Ce la fa lo stesso?

R: Lunghezza pista

lucamx | 23.01.2012

corretto.. a pieno carico, cioè con i serbatoi pieni e condizioni meteo pessime è certificato per staccare i carrelli in 1402 metri.. con condimeteo buone e un po' scarico ce la fa con molto meno.. infatti questa estate sono sempre decollati senza problemi ;-)

R: R: Lunghezza pista

Tombz | 23.01.2012

Esatto, l'importante è che il Dash non sia del tutto carico, specialmente di carburante. Può essere pieno (80 calcolando il personale ed i passeggeri) ed avere le stive piene, l'importante è che abbia poco carburante, il giusto per arrivare a destinazione ed un bel po' di litri extra per la sicurezza del volo.

R: R: R: Lunghezza pista

lucamx | 23.01.2012

viste le tratte brevi che dovrà affrontare (FCO e VIE) riesce a fare tranquillamente andata e ritorno con il serbatoio alleggerito

R: R: R: R: Lunghezza pista

vacanziere | 24.01.2012

Ma se poi dovrebbero andare a Catania o Lamezia o Nizza?
C'è la farebbe?

R: R: R: R: R: Lunghezza pista

lucamx | 25.01.2012

certo che si!

http://www.flybolzano.it/news/stagione-estiva-2011-charter-/

come vedi sia lamezia che catania sono stati operati questa estate

R: R: R: R: R: R: Lunghezza pista

Tombz | 31.01.2012

Alla fine la TODA pista19 è 1575metri e la TORA è 1423metri.
E non 1294 metri.
Aggiungere displaced threshold e clearway ! ! !

R: R: R: R: R: R: R: Lunghezza pista

Tombz | 31.01.2012

Rimane da dire che comunque 200mmetri di pista farebbero comodi.
Non sempre abbiamo ISA a BZO, ma anche temperature oltre i 30gradi.

Nuovo commento